Cosa posso fare per te

Sai che puoi far installare sulla tua auto un impianto che ti dimezza i consumi di carburante, abbatte le emissioni, e aumenta le prestazioni del motore grazie al sistema brevettato che produce idrogeno a richiesta semplicemente usando della normalissima acqua?

Che tu abbia un’auto o un camper, un furgone oppure un camion, un trattore oppure una barca, in tutti i casi hai un motore che consuma molto di più di quanto potrebbe.

Sia i motori benzina che i diesel riescono infatti a sfruttare solo una parte dell’energia contenuta in un litro di carburante, il resto viene disperso sotto forma di calore o gas altamente inquinanti (i cosiddetti idrocarburi incombusti).

So che ti sembrerà strano, ma aggiungendo la giusta quantità di acqua al carburante si riesce a ottenere una combustione più efficace e quindi minori consumi e minori emissioni inquinanti.

Come è possibile?

Semplicemente perché scomponendo l’acqua nei due elementi che la compongono, da idrogeno e ossigeno (H2O), si ottiene:

  • Un potente combustibile
  • Il perfetto comburente

Non è certo un caso se i missili spaziali sono alimentati proprio a idrogeno. E non è un caso nemmeno se i pompieri per spegnere gli incendi usano delle schiume speciali che “soffocano” il fuoco togliendogli ossigeno.

Non si tratta di una scoperta recente, l’aggiunta di acqua nei motori era già presente su alcuni motori aeronautici durante la seconda guerra mondiale (BMW 801, 14 cilindri 1600 cavalli e Daimler-Benz DB605, 12 cilindri 2100 cavalli) e su alcune auto di serie come la Saab Turbo S del 1978 e la Ford Escort Cosworth (che ha partecipato al mondiale di Rally dal 1993 al 1996 guidata da niente di meno del vincitore della Parigi-Dakar Carlos Sainz).

Questa tecnologia non si è mai diffusa perché era applicabile solo su pochissimi motori, quelli in grado di raggiungere temperature così alte da sfruttare il fenomeno della termolisi per scomporre l’acqua in idrogeno e ossigeno, migliorando così la resa del motore.

La grande innovazione che permette di migliorare il funzionamento di ogni tipo di motore sta invece nella elettrolisi, che per scindere le molecole sfrutta l’energia elettrica normalmente prodotta dall’alternatore (con la quale si alimentano i fari, la radio e tutte le strumentazioni elettroniche delle nostre macchine di oggi).

Il kit H1 sfrutta proprio il principio dell’elettrolisi, trasforma l’acqua in ossidrogeno (la miscela di idrogeno e ossigeno) e lo aggiunge alla benzina o al gasolio per rendere la combustione più efficiente.

Vuoi sapere come funziona?

Inserisci il tuo indirizzo mail in alto a destra e scarica subito la GUIDA GRATUITA

COME TAGLIARE CONSUMI ED EMISSIONI DELLA TUA AUTO MIGLIORANDO LE PRESTAZIONI GRAZIE ALL’IDROGENO

 

Ma quali sono i benefici principali che il kit H1 è in grado di darti da subito?

  • Risparmio di carburante fino al 50%
  • Riduzione delle emissioni inquinanti fino al 70%
  • Aumento delle performance del motore (in media +17%)

NOTA BENE: Questi benefici non sono identici per tutti, variano in base al tipo di motore e soprattutto in base a tuo stile di guida.

Ad esempio grazie al kit H1 posso efficientare la combustione e quindi farti consumare di meno, ma se ti fai prendere la mano (anzi, sarebbe più corretto dire il piede) e invece di 90 km/h vai a 130 km/h è normale che il risparmio sia meno del 50%.

Se invece mantieni lo stile di guida che hai sempre avuto vedrai che il numero di km che fai con un pieno aumenterà di parecchio, e quando andrai a fare la revisione vedrai la faccia stupita del tecnico che analizzando i fumi di scarico registrerà valori molto più bassi dei limiti di legge.

Molto probabilmente se hai letto fin qui è perché questa cosa ti incuriosisce parecchio.

È altrettanto probabile che a questo punto tu abbia tante DOMANDE da farmi sul funzionamento, magari le stesse che si farebbe chiunque altro al posto tuo.

Le RISPOSTE che cerchi le trovi racchiuse tutte in questa PAGINA

 

Facebook Comments